VIXEN 80/720 ED apocromatico

Il Vixen 80-ED su una Vixen GP. Foto non dell'autore

IMPRESSIONI D'USO

l'80 ED con focale di f9 fu il mio secondo rifrattore apocromatico.

Venivo dall'ottima esperienza con il primo Meade 102 ED f9 (strumento davvero di ottimo livello se si eccettuano i problemi al focheggiatore) e il più piccolo Vixen mi deliziò per alcuni mesi con immagini bellissime.

Il rapporto focale poco spinto, la modesta apertura, e la combinazione dei vetri a bassa dispersione garantivano una sostanziale assenza di cromatismo, tanto da renderlo un apocromatico vero (almeno in campo visuale, in fotografia un lieve alone era percepibile intorno agli astri di maggiore luminosità).

Era leggero, ben costruito, bello esteticamente e molto portatile nonostante il suo rapporto a f9.

Consentiva tranquillamente poteri utili superiori ai 200x sui pianeti maggiori e, in accoppiamento con l'oculare al lantanio LV 2,5 Vixen, di reggere i 300x nell'osservazione di sistemi multipli.

Lo vendetti per qualche sciagurato motivo di cui non ho ricordo, forse per acquistare il più compatto Tele Vue PRONTO, meraviglioso dal punto di vista meccanico ma meno performante del Vixen in alta risoluzione. La foto d'apertura non è mia ma ritrae lo strumento nella medesima configurazione in cui lo utilizzavo, su montatura originale Great Polaris Vixen.

Esistono alcuni test sul web di questo rifrattore "indovinato", tutti molto positivi. Riporto due piccoli contributi in inglese che possono essere recuperati, insieme ad altri, sul noto sito www.excelsis.com

 

Questo uno dei commenti reperibili su EXCELSIS RATINGS:

I bought this refractor one week ago. I did some basic tests. The mount is a standard GP. The mechanic is correct, not as good as Astrophysics or Takahashi but it s quite good. The optic is very good. I have a zeiss telementor and a FS60C as reference. You can say this ED vixen refractor has less false colour than the takahashi FS60C. You have the pleasure of a good amount of focal and a good color correction. I did a star test on vega with a 8 mm clavé and a X3 antares barlow (X270). The star test was very good. You have to

be very very fussy about color correction to find out some purple. At X144 (5mm eudiascoptic) you can t find out some false color. I did the same test on the  moon and the result was absolutely colorless.  Is there something wrong with this refractor. I don t think. Perhaps it is a degree under fluorite refractors about contrast.

 

E questo un altro commento, sempre da EXCELSIS RATINGS:

I would like to add this comment because after a comparison between the vixen 80ED and the vixen 102/900 fluorite yesterday evening i think the difference is very small. You have a few more light of course but not very much and you have a pure white color in and out focus on vega. The two of them are absolutely apochromatic on vega to X180 for sure. We can push easily to X180 with the two refractors on Alcyone and you can see the little triangle close by, in the 4" refractor the stars are a little lighter.
On the double cluster the view is nicer in the 80ED perhaps because of the better eyepiece (clavé versus vixen lanthanum).
The both refractors are very good and often the produce the same views with very very few differences. The tests were done side by side on same objects.

CONCLUSIONI

Un gran bello strumento, rivisitato da Vixen in varie occasioni nel corso degli anni con minore qualità ottica (purtroppo). L'originale, quello della foto, è "vincente" e ne consiglio l'acquisto se si trova un esemplare in buone condizioni.

Ci potete contattare a:

diglit@tiscali.it

oppure usare il modulo online.

n° di accessi al sito dal 10/4/2013